BLOG
 

Si torna in barca!

di Francesca Farina - 18 maggio 2020

Gentili Clienti,

il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha emesso ieri, 17 maggio, in tarda serata, le linee guida per la ripartenza della navigazione da diporto privata e il charter.

Il DPCM firmato ieri sera dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte apre finalmente alla navigazione da diporto entro i propri confini regionali. La barca viene di fatto equiparata a una seconda casa, con le stesse regole.

Al link che segue http://www.mit.gov.it/comunicazione/news/fase-2bis-linee-guida-mit-per-il-trasporto-nautico-e-la-balneazione è possibile prendere visione nel dettaglio del provvedimento del MIT che prevede regole anche per i porti turistici, i centri diving e le attività subacquee  sportive e ricreative.

 

Di seguito alcuni chiarimenti.

Posso uscire in barca?

Sì, all’interno della regione dove risiedi.

Posso dormire in barca?

Sì, come se fosse la tua seconda casa.

Posso dormire in rada, all’ancora?

Sì, con una distanza di almeno due metri tra una barca e l’altra.

Con chi posso uscire in barca?

A bordo delle imbarcazioni da diporto private può salire chiunque, valgono le stesse regole delle unità abitative. La misura primaria resta quindi  il distanziamento sociale di almeno un metro a meno che le persone presenti a bordo non vivano nella stessa unità abitativa.

In porto come mi devo comportare?

Sia gli armatori che gli ormeggiatori devono indossare le mascherine. Sono vietati gli assembramenti e deve essere osservato il distanziamento sociale.

Scrivi un commento

Inserire risultato della seguente operazione: *Captcha loading...